Crea sito

I PREZZI

Se finora ho parlato in maniera quasi del tutto equilibrata di pro e contro di questo albergo, ora parlerò di quello che fa precipitare negativamente la mia valutazione dello stesso, ossia i prezzi del soggiorno.

In bassa stagione (dall’1 gennaio al 20 giugno e dal 20 agosto a 30 dicembre) i prezzi sono:
• singola: 60 euro;
• singola con trattamento di mezza pensione: 75 euro;
• singola con trattamento di pensione completa: 90 euro;
• doppia: 80 euro;
• doppia con trattamento di mezza pensione: 55 euro a persona (quindi 110 euro in due);
• doppia con trattamento di pensione completa: 70 euro a persona (quindi 140 euro in due).

In alta stagione (dal 21 luglio al 19 agosto e il 31 dicembre) i prezzi sono:
• singola: 75euro;
• singola con trattamento di mezza pensione: 90 euro;
• singola con trattamento di pensione completa: 105 euro;
• doppia: 100 euro;
• doppia con trattamento di mezza pensione: 65 euro a persona (quindi 130 euro in due);
• doppia con trattamento di pensione completa: 80 euro a persona (quindi 160 euro in due).

Sinceramente, avendoci vissuto, posso testimoniare che non ha alcun senso ad Augusta parlare di alta e bassa stagione: sebbene pubblicizzata sul sito come distante soltanto 30 chilometri da Catania e 25 chilometri da Siracusa, la cittadina è collegata in maniera discreta solo a Siracusa e solo fino a questa città, mentre i 30 chilometri verso Catania, a causa della pessima strada e dell’intensissimo traffico, richiedono un’ora di automobile circa.
Le mete turistiche, quindi, a parte queste due città, sono molto distanti: le zone più a sud di Siracusa (tutto il litorale mediterraneo, Noto, Ragusa, Modica, Vendicari eccetera) richiedono più di un’ora e mezza – due ore per essere raggiunte a causa delle stradine di collegamento pessime e altrettanto richiede il raggiungimento delle zone dell’Etna e di Taormina a causa dell’imbocco dell’autostrada sempre molto affollato e su cui spesso si procede a passo d’uomo.
Quindi, come consigliavo a tutti i miei amici che volevano venire in Sicilia per turismo, Augusta non è affatto il posto ideale dove alloggiare: dal punto di vista del mare è scarsissima a causa dell’inquinamento (addirittura al Lido del Circolo Ufficiali c’è il divieto di balneazione!!!), dal punto di vista turistico è in una posizione davvero poco favorevole.

La stragrande maggioranza di persone che alloggiano ad Augusta lo fa o perché ha parenti in paese (e, quindi, ovviamente, non va in albergo!) o perché ci viene per lavorare per alcuni giorni nel polo petrolchimico e allora, a mio avviso, non ha davvero senso usare delle tariffe che sono in uso soltanto nelle città d’arte.

E’ vero che la Sicilia è diventata carissima dal punto di vista del turismo, ma è anche vero che, se posso tollerare di pagare 100 euro per un tre stelle sull’isola di Ortigia, pieno centro storico di Siracusa, città d’arte dalla tradizione millenaria, non posso davvero accettare di spendere 60 euro per una singola ad Augusta per di più molto messa male dal punto di vista delle rifiniture e dei servizi, quando a Roma (e dico ROMA!!!) ne ho pagati 50 in un albergo davvero carinissimo in cui i servizi eccellevano.

Quella di Villa dei Cesari è davvero una combinazione qualità/prezzo troppo sfavorevole, che mi sento vivamente di consigliare di evitare questo albergo a chiunque voglia alloggiare in zona.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Il sito dell’albergo è raggiungibile mediante l’indirizzo http://www.hotelvilladeicesari.com/.

I riferimenti telefonici sono: telefono 0931983311, fax 0931983090.
L’email è [email protected].

Non ho fatto foto dell’albergo (l’ho già detto: non l’ho vissuto da turista, quindi non avevo con me la fotocamera!!!), se volete guardarne, ce ne sono sul sito… ma consideratele molto artisticamente abbellite.

fine

PER FOTO cliccare qui (apre il sito www.trivago.it)

Tags:

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Comments are closed.